Differenze tra le versioni di "Crash cover"

 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 12:08, 12 dic 2013

Per crash cover si intende una busta o un plico che è rimasta coinvolta in un incidente durante il trasporto postale.

Il mezzo di trasporto può essere di qualunque tipo: incidente di un aereo, di un dirigibile (particolarmente pregiati i pezzi recuperati dal relitto dell'Hindenburg), di un treno, una nave o una vettura. Tuttavia, i pezzi più diffusi e collezionati sono legati al trasporto aereo.

Dopo l'incidente, i pezzi recuperati venivano rispediti al destinatario aggiungendo una nota che spiegava l'accaduto sotto forma di un timbro o di un'etichetta. Di solito, la spiegazione rientrava nell'interesse dell'amministrazione postale, che era così in grado di scaricare la propria responsabilità ed evitare il rimborso del danno, poiché imputato a forza maggiore.

Incidente dell'idrovolante I-RODI, che si incendiò a Bengasi nel 1936.

Essendo rimaste coinvolte in un incidente, le missive presentano diversi livelli di danneggiamento, tipicamente bruciature ai bordi o segni di umidità. Nei casi più gravi, la missiva veniva inserita in un'altra busta o sacchetto per trasportarla senza peggiorarne le condizioni.

Sono collezionati e ricercati proprio in funzione della loro particolare storia, a prescindere dalla tipologia di invio e di affrancatura che può anche essere del tutto comune.

Una busta coinvolta in un incidente aereo a Indianapolis, nel 1929, con spiegazione dell'accaduto applicata con un'etichetta. Fonte dell'immagine: wikipedia